Domanda chiusa

Altra domanda

Riassunto 'l'isola misteriosa'.

-2 punti

Inviata il 13 dicembre 2009 - 3 risposte

segnala abuso | salva nei preferiti | condividi | invia via mail

Risposte

Il libro racconta le avventure di un gruppo di americani naufragati su un'isola del Sud Pacifico non segnata sulle mappe. La storia inizia durante l'assedio di Richmond nella Guerra di secessione americana. Cinque prigionieri - Cyrus Smith, Gideon Spilett, Nebuchadnezzar (Nab), Pencroff, e Harbert Brown - decidono di fuggire dalla città in una maniera piuttosto inusuale, rubando un pallone a gas.

Dopo numerosi giorni di volo in balia della tempesta, il gruppo naufraga su un'isola vulcanica che decidono di chiamare isola Lincoln, in onore del presidente americano Abramo Lincoln. Con l'aiuto del geniale ingegnere Smith, i cinque sono in grado di mantenersi sull'isola, producendo di tutto: fuoco, ceramiche, mattoni, nitroglicerina, ferro e semplici allarmi elettrici. Tentano di costruire una nave in grado di affrontare il mare e riescono a determinare la loro posizione geografica. Inoltre si ricavano in alcune grotte una confortevole residenza, il Palazzo di Granito.

Durante il loro soggiorno sull'isola il gruppo deve affrontare il clima avverso ed adotta e addomestica anche un orango, a cui danno il nome di Jupiter.

Il mistero dell'isola pare dovuto ad alcuni deus ex machina inesplicabili: come Smith sia riuscito a sopravvivere alla sua caduta dal pallone, il misterioso salvataggio del suo cane da una bestia marina, una cassa piena di equipaggiamento (fucili e munizioni, attrezzi, ...), il ritrovamento di un messaggio in mare che chiede aiuto, ...

Dopo il ritrovamento del messaggio, che galleggiava in una bottiglia, il gruppo decide di usare la nave appena costruita per esplorare la vicina isola Tabor dove ha apparentemente trovato riparo un naufrago. Giunti lì vi trovano Ayrton (lì abbandonato al termine del romanzo I figli del capitano Grant) che vive come una bestia selvaggia e lo riportano alla civilizzazione. Ritornando all'Isola Lincoln si perdono a causa della tempesta, ma ritrovano la strada grazie ad un fuoco, che nessuno pare avere acceso.

A questo punto arrivano gli ex-compagni di Ayrton, una ciurma pirata che tenta di usare l'Isola Lincoln come nascondiglio. Dopo alcuni combattimenti contro i protagonisti, la nave pirata viene distrutta da una misteriosa esplosione ed i pirati stessi vengono ritrovati morti, apparentemente in combattimento, ma senza ferite visibili.

Infine il segreto dell'isola viene rivelato: è il nascondiglio del Capitano Nemo e del suo Nautilus (dal romanzo Ventimila leghe sotto i mari). Il Capitano Nemo, ormai vecchio, ultimo sopravvissuto del suo equipaggio ha soccorso gli eroi, ha fatto ritrovare la cassa, affondato la nave pirata con una torpedine ed ucciso i pirati con il fucile elettrico. Nemo muore di vecchiaia ed il Nautilus viene affondato per essere la sua tomba.

Infine l'isola esplode in un'eruzione vulcanica ed i naufraghi, pur avvertiti da Nemo, si ritrovano su un piccolo scoglio, ultimo resto del Palazzo di granito. Vengono salvati dal Duncan, il panfilo di Lord Glenarvan su cui hanno navigato i protagonisti de I figli del capitano Grant; questo è tornato per raccogliere Ayrton, ed è venuto a cercare i naufraghi a seguito di un messaggio lasciato sull'isola Tabor da Nemo.


miglior risposta grazie

Inviata il 13 dicembre 2009

Commenti (0) | Segnala abuso

2 punti

Domanda risoltaAltra domanda »
Riassunto libro: "L'isola Misteriosa"...?
Salve a tutti,
potreste cortesemente postarmi il riassunto oppure un semplice link???

grz
Anno 1 fa
Segnala un abuso
by Rita Iscritto dal:
16 agosto 2008
Punti totali:
535 (Livello 2)
Aggiungi ai miei contatti

Blocca utente

Miglior risposta - Scelta dai votanti
Il libro racconta le avventure di un gruppo di americani naufragati su un'isola del Sud Pacifico non segnata sulle mappe. La storia inizia durante l'assedio di Richmond nella Guerra di secessione americana. Cinque prigionieri - Cyrus Smith, Gideon Spilett, Nebuchadnezzar (Nab), Pencroff, e Harbert Brown - decidono di fuggire dalla città in una maniera piuttosto inusuale, rubando un pallone a gas.

Dopo numerosi giorni di volo in balia della tempesta, il gruppo naufraga su un'isola vulcanica che decidono di chiamare isola Lincoln, in onore del presidente americano Abramo Lincoln. Con l'aiuto del geniale ingegnere Smith, i cinque sono in grado di mantenersi sull'isola, producendo di tutto: fuoco, ceramiche, mattoni, nitroglicerina, ferro e semplici allarmi elettrici. Tentano di costruire una nave in grado di affrontare il mare e riescono a determinare la loro posizione geografica. Inoltre si ricavano in alcune grotte una confortevole residenza, il Palazzo di Granito.

Durante il loro soggiorno sull'isola il gruppo deve affrontare il clima avverso ed adotta e addomestica anche un orango, a cui danno il nome di Jupiter.

Il mistero dell'isola pare dovuto ad alcuni deus ex machina inesplicabili: come Smith sia riuscito a sopravvivere alla sua caduta dal pallone, il misterioso salvataggio del suo cane da una bestia marina, una cassa piena di equipaggiamento (fucili e munizioni, attrezzi, ...), il ritrovamento di un messaggio in mare che chiede aiuto, ...

Dopo il ritrovamento del messaggio, che galleggiava in una bottiglia, il gruppo decide di usare la nave appena costruita per esplorare la vicina isola Tabor dove ha apparentemente trovato riparo un naufrago. Giunti lì vi trovano Ayrton (lì abbandonato al termine del romanzo I figli del capitano Grant) che vive come una bestia selvaggia e lo riportano alla civilizzazione. Ritornando all'Isola Lincoln si perdono a causa della tempesta, ma ritrovano la strada grazie ad un fuoco, che nessuno pare avere acceso.

A questo punto arrivano gli ex-compagni di Ayrton, una ciurma pirata che tenta di usare l'Isola Lincoln come nascondiglio. Dopo alcuni combattimenti contro i protagonisti, la nave pirata viene distrutta da una misteriosa esplosione ed i pirati stessi vengono ritrovati morti, apparentemente in combattimento, ma senza ferite visibili.

Infine il segreto dell'isola viene rivelato: è il nascondiglio del Capitano Nemo e del suo Nautilus (dal romanzo Ventimila leghe sotto i mari). Il Capitano Nemo, ormai vecchio, ultimo sopravvissuto del suo equipaggio ha soccorso gli eroi, ha fatto ritrovare la cassa, affondato la nave pirata con una torpedine ed ucciso i pirati con il fucile elettrico. Nemo muore di vecchiaia ed il Nautilus viene affondato per essere la sua tomba.

Infine l'isola esplode in un'eruzione vulcanica ed i naufraghi, pur avvertiti da Nemo, si ritrovano su un piccolo scoglio, ultimo resto del Palazzo di granito. Vengono salvati dal Duncan, il panfilo di Lord Glenarvan su cui hanno navigato i protagonisti de I figli del capitano Grant; questo è tornato per raccogliere Ayrton, ed è venuto a cercare i naufraghi a seguito di un messaggio lasciato sull'isola Tabor da Nemo.

Anno 1 fa

Fonte: utente YOU TUBE

Inviata il 13 dicembre 2009

Commenti (0) | Segnala abuso

-1 punti

Il libro racconta le avventure di un gruppo di americani naufragati su un'isola del Sud Pacifico non segnata sulle mappe. La storia inizia durante l'assedio di Richmond nella Guerra di secessione americana. Cinque prigionieri - Cyrus Smith, Gideon Spilett, Nebuchadnezzar (Nab), Pencroff, e Harbert Brown - decidono di fuggire dalla città in una maniera piuttosto inusuale, rubando un pallone a gas.

Dopo numerosi giorni di volo in balia della tempesta, il gruppo naufraga su un'isola vulcanica che decidono di chiamare isola Lincoln, in onore del presidente americano Abramo Lincoln. Con l'aiuto del geniale ingegnere Smith, i cinque sono in grado di mantenersi sull'isola, producendo di tutto: fuoco, ceramiche, mattoni, nitroglicerina, ferro e semplici allarmi elettrici. Tentano di costruire una nave in grado di affrontare il mare e riescono a determinare la loro posizione geografica. Inoltre si ricavano in alcune grotte una confortevole residenza, il Palazzo di Granito.

Durante il loro soggiorno sull'isola il gruppo deve affrontare il clima avverso ed adotta e addomestica anche un orango, a cui danno il nome di Jupiter.

Il mistero dell'isola pare dovuto ad alcuni deus ex machina inesplicabili: come Smith sia riuscito a sopravvivere alla sua caduta dal pallone, il misterioso salvataggio del suo cane da una bestia marina, una cassa piena di equipaggiamento (fucili e munizioni, attrezzi, ...), il ritrovamento di un messaggio in mare che chiede aiuto, ...

Dopo il ritrovamento del messaggio, che galleggiava in una bottiglia, il gruppo decide di usare la nave appena costruita per esplorare la vicina isola Tabor dove ha apparentemente trovato riparo un naufrago. Giunti lì vi trovano Ayrton (lì abbandonato al termine del romanzo I figli del capitano Grant) che vive come una bestia selvaggia e lo riportano alla civilizzazione. Ritornando all'Isola Lincoln si perdono a causa della tempesta, ma ritrovano la strada grazie ad un fuoco, che nessuno pare avere acceso.

A questo punto arrivano gli ex-compagni di Ayrton, una ciurma pirata che tenta di usare l'Isola Lincoln come nascondiglio. Dopo alcuni combattimenti contro i protagonisti, la nave pirata viene distrutta da una misteriosa esplosione ed i pirati stessi vengono ritrovati morti, apparentemente in combattimento, ma senza ferite visibili.

Infine il segreto dell'isola viene rivelato: è il nascondiglio del Capitano Nemo e del suo Nautilus (dal romanzo Ventimila leghe sotto i mari). Il Capitano Nemo, ormai vecchio, ultimo sopravvissuto del suo equipaggio ha soccorso gli eroi, ha fatto ritrovare la cassa, affondato la nave pirata con una torpedine ed ucciso i pirati con il fucile elettrico. Nemo muore di vecchiaia ed il Nautilus viene affondato per essere la sua tomba.

Infine l'isola esplode in un'eruzione vulcanica ed i naufraghi, pur avvertiti da Nemo, si ritrovano su un piccolo scoglio, ultimo resto del Palazzo di granito. Vengono salvati dal Duncan, il panfilo di Lord Glenarvan su cui hanno navigato i protagonisti de I figli del capitano Grant; questo è tornato per raccogliere Ayrton, ed è venuto a cercare i naufraghi a seguito di un messaggio lasciato sull'isola Tabor da Nemo.

Fonte: miglior risposta pleas

Inviata il 13 dicembre 2009

Commenti (0) | Segnala abuso

0 punti

© Trilud S.p.A. - P.iva: 13059540156 - Tutti i diritti riservati | Tuttogratis non è collegato ai siti recensiti e non è responsabile per i loro contenuti. Tuttogratis e la tua Privacy.

rss