Domanda chiusa

Altra domanda

mi potete scrivere 2 frasi con il soggetto partitivo , 2 con oggetto partitivo ,2 con complemento partitivo x favore ??

grazie in anticipo

0 punti

Inviata il 15 dicembre 2010 - 1 risposte

segnala abuso | salva nei preferiti | condividi | invia via mail

Risposte

QUESTE SONO SOGGETTO PARTITIVO =Sono arrivati dei ragazzi.
Dei bus sono passati, ma non so se erano quelli che dovevamo prendere.
C'è del burro dentro il frigo.
C'era del pane sul tavolo.
C'è del marcio in Danimarca.
Ci sono delle aiole nel giardino.
Da acquistare c'è solo del latte.
Mi mancano degli ingredienti.
C'è dell'amore tra di voi?
QUESTE CON OGGETTO PARTITIVO=
Abbiamo imparato delle canzoni.
Maria ha provato delle mosse di karate.
Prendi del caffé.
Vorrei bere del té, se ne hai in dispensa.
Ho sentito dei dischi stasera.
Ho apprezzato dei piatti al ristorante.
Avrei mangiato dei calamaretti.
Tra le mani ho dei biglietti per voi.
Se tu sei d'accordo, ti lascio dei promemoria in camera.
Ho dei dubbi.
COMPLEMENTO PARTITIVO=
"Antonio è sempre stato il più bravo di noi in matematica."
"C'è solo una possibilità su mille di risolvere il problema."
"Ho scelto questo libro tra quelli in offerta."
" Marco è il più alto dei miei amici. "
Il lupo era il più cattivo tra gli animali del bosco.
Chi di voi non ha mai sentito la favola di Cappuccetto Rosso?
La maggior parte degli invitati era composta da vecchi amici.
Marco e Anna sono i migliori tra i miei amici.
Qualcuno fra gli alunni deve essere interrogato
SPIEGAZIONE DEL COMPLEMENTO PARTITIVO=
Complemento partitivo coi verbi. Il Complemento partitivo indipendente si adopera altresì dopo alcuni verbi:
dopo essere, parere e simili verbi predicativi (vedi P. II, cap. I, § 7). Lei non è di quelli che dan sempre torto a’ poveri. Manzoni. – Federigo Borromeo fu degli uomini rari in qualunque tempo. Manzoni. – Parve di coloro Che corrono a Verona il drappo verde. Dante;
dopo avere, tenere, fare e sim. con un aggettivo per lo più di senso neutro (P. I, cap. II, § 7 verso il fine), o un sostantivo per lo più di senso personale. Questo Ippocrate ha del mirabile e del divino. G. Gozzi. – Quell’ingrato popolo .... Che tiene ancor del monte e del macigno. Dante. – Tu fai dell’animoso ora e del fiero. Berni. – L’ignorante vuol fare dell’istruito, il rustico del contadino. Leopardi;
dopo dare, nel senso di attribuire un titolo ad alcuno. Si comincerà a dare dell’eminenza ai vescovi. – Manzoni. Dar del baggiano a un Milanese è come dar dell’illustrissimo a un cavaliere. Manzoni. Per lo stesso costrutto si usa dar del tu, dar del lei, dar del voi (vedi P. I, cap. VI, § 16).

SOGGETTO PARTITITVO SPIEGAZIONE=
il soggetto si definisce partitivo quando rappresenta una parte dell'insieme.

OGGETTO PARTITIVO SPIEGAZIONE=
Il complemento oggetto si esprime in partitivo nei seguenti casi:

1) il complemento oggetto è sempre in partitivo nelle frasi negative:

En tunne kaupunkia Non conosco la città
Sinä et voi tehdä näitä päätöksiä Tu non puoi prendere queste decisioni

Il complemento oggetto è in partitivo anche quando la frase esprime un dubbio:

Oletko nähnyt lompakkoani? Hai visto (per caso) il mio portafoglio?

2) il complemento oggetto è in partitivo quando l'oggetto è una quantità non numerabile o un nome astratto:

Minä juon kahvia Io bevo il caffè
Tuo hänelle olutta Portagli una birra!
Maailma tarvitsee rauhaa Il mondo ha bisogno di pace

Il sostantivo può essere preceduto da avverbi che indicano una quantità indefinita come vähän, hiukan, paljon, ecc.:

He söivät vähän leipää Hanno mangiato un po' di pane

Quando l'oggetto è un sostantivo plurale numerabile, esso si esprime in partitivo quando la quantità non è definita (in italiano si userebbe un articolo partitivo: dei, degli, delle):

Ostan ruusuja Compro delle rose

3) il complemento oggetto è in partitivo quando l'oggetto è formato da un numerale e un sostantivo oppure da due sostantivi dei quali il primo indica una quantità. Il numerale è sempre in nominativo mentre il sostantivo che indica la quantità si esprime in accusativo I (accusativo in - n). È sempre in partitivo singolare il secondo sostantivo che forma il complemento oggetto:

Hän osti kaksi autoa Comprò due automobili
Otan kupin kahvia Prendo una tazza di caffè

Il numerale yksi costituisce un'eccezione poiché concorda con il sostantivo che lo segue. Pertanto può trovarsi all'accusativo, in entrambe le sue forme (accusativo in -n e a ccusativo senza desinenza):

Ostan yhden ruusun Compro una rosa
Tuo minulle yksi olut! Portami una birra!

4) il complemento oggetto è in partitivo quando il verbo descrive un'azione continuata nel tempo. In italiano ciò corrisponde all'uso della forma "stare + gerundio":

Azione in corso Maalan nyt taulua Ora sto dipingendo un quadro
Azione conclusa Maalasin taulun eilen Ieri ho dipinto un quadro

Il partitivo è richiesto da verbi che esprimono un'azione che continua nel tempo: odottaa, ajatella, etsiä...

Odotan bussia Aspetto l'autobus
Ajattelin sinua Ho pensato a te
Olen etsinyt avainta kaikkialta Ho cercato la chiave dappertutto

Anche i verbi frequentativi che esprimono un'azione ripetuta nel tempo richiedono l'oggetto in partitivo. Sono verbi frequentativi ad esempio: muistella (da muistaa), katsella (da katsoa), kuunnella (da kuulla), ecc.:

Muistelemme heitä rakkaudella Ci ricordiamo di loro con affetto
Kuuntelen musiikkia Sto ascoltando della musica

Tutti i verbi che esprimono un sentimento si comportano come verbi che descrivono un'azione continuata nel tempo. Essi reggono dunque il partitivo per il complemento oggetto.
Esempi di questa categoria di verbi sono: rakastaa, vihata, inhota, ihailla, ecc.

Jussi rakastaa Lauraa Jussi ama Laura
Minä en vihaa sinua Io non ti odio

La continuazione dell'azione può essere indicata da avverbi come: kauan, vielä, kuinka kauan, nyt, juuri, jatkuvasti, ecc.
Anche in questo caso il complemento oggetto sarà in partitivo.

Vieläkö kirjoitat sitä kirjettä? Stai ancora scrivendo quella lettera?

5) il complemento oggetto è in partitivo in dipendenza di determinati verbi:

harrastaa Hän harrastaa pyöräilyä Egli si interessa di ciclismo
pelätä Kissa pelkää vettä Il gatto ha paura dell'acqua
pyytää Pyysitkö äidiltäsi neuvoa? Hai chiesto consiglio a tua madre?
puolustaa Minä puolustan sinua Io ti difendo
auttaa Minä autan heitä Io li aiuto
kiittää Kiitän teitä Vi ringrazio

Inviata il 15 dicembre 2010

Commenti (0) | Segnala abuso

1 punti

© Trilud S.p.A. - P.iva: 13059540156 - Tutti i diritti riservati | Tuttogratis non è collegato ai siti recensiti e non è responsabile per i loro contenuti. Tuttogratis e la tua Privacy.

rss