Domanda chiusa

Altra domanda

Sangue nelle feci che significa?

Ho un problema di sangue nelle feci è qualcosa di molto grave?

1 punti

Inviata il 29 gennaio 2010 - 8 risposte

segnala abuso | salva nei preferiti | condividi | invia via mail

Risposte

La presenza di sangue nelle feci può essere ben visibile ad occhio nudo oppure occulta (individuabile soltanto al microscopio o con delle analisi di laboratorio). Se il sanguinamento interessa il retto si possono notare piccole striature di sangue nella carta igienica. Nonostante tale sintomo possa essere causato dai polipi o dal tumore del colon retto, diverse condizioni determinano lo stesso segno, come le emorroidi e le ragadi anali. Il sanguinamento intestinale in sede colica (intestino crasso) si rende evidente con la presenza di striature rosse delle feci o con una loro colorazione scura. Anche in questo caso, diverse sono le condizioni che possono determinare simili alterazioni cromatiche; gli integratori di ferro (e la cospicua assunzione di alimenti che ne sono ricchi, come gli spinaci ed il cacao), tendono a rendere le feci particolarmente scure; un elevato consumo di barbabietole e liquirizia può invece conferire una colorazione rossa alle feci.

Inviata il 29 gennaio 2010

Commenti (0) | Segnala abuso

0 punti

Dai un'occhiata a questa interessante discussione x capirne di piu ^^ ^^

http://www.medicital​ia.it/02it/consulto.​asp?idpost=5416

Inviata il 29 gennaio 2010

Commenti (0) | Segnala abuso

0 punti

Il riscontro di sangue nelle feci può essere l'effetto di una qualche emorragia interna o il segnale di ulcere a

Inviata il 29 gennaio 2010

Commenti (0) | Segnala abuso

1 punti

Fai attenzione al sangue nelle feci perché potrebbe essere il segno di problemi al colon.

Inviata il 29 gennaio 2010

Commenti (0) | Segnala abuso

1 punti

Quando c'è presenza di sangue nelle feci senza dubbio è necessaria una visita clinica per escludere la presenza di ragadi o di emorroidi (magari interne) che possano dar conto del sanguinamento. In ultima analisi se non dovesse risultare nulla ad una ispezione è consigliabile un esame endoscopico (colonscopia).

Inviata il 30 gennaio 2010

Commenti (0) | Segnala abuso

2 punti

prima di tutto dovresti fare alcune indagini ematologiche ...emocromo, parametri infiammatori, e come ha detto qualcun'altro sicuramente una visita specialistica e una colonscopia.
fatte queste indagini sicuramente ti levi ogni dubbio perchè cmq può essere tanto banale quanto una cosa seria .

Inviata il 30 gennaio 2010

Commenti (0) | Segnala abuso

2 punti

Mi associo a Neve e Lulamu, potrebbe essere una banalità, come qualcosa di più importante, ma sicuramente un consiglio da amica che mi sento di dirti e di parlarne col tuo medico curante, che sicuramente è la persona più qualificata per consigliarti il dafarsi. Io al massimo ti posso dire qualcosa sul piano erboristico ed integrativo per alleviarti i sintomi e lì'ulcerazione, ma con qsto nn voglio dire che nn hai bisogno di un controllo e delle analisi! Ciao e in bocca a lupo per la tua guarigione!

Inviata il 30 gennaio 2010

Commenti (0) | Segnala abuso

1 punti

la presenza di sangue alla defecazione può essere sintomo di patologia anale benigna. Ma se l'evacuazione non è dolorosa, le feci sono poco composte e soprattutto la presenza di muco può far sospettare
la presenza di una patologia infiammatoria (proctite, colite specifica). sono in perfetta sintonia con il rivolgersi al Medico Curante che sicuramente le darà ottimi consigli, ma penso che la persistenza dei sintomi obbligano il ricorso ad una visita specialistica ed ad un esame colonscopico con biopsie.

Inviata il 30 gennaio 2010

Commenti (0) | Segnala abuso

1 punti

© Trilud S.p.A. - P.iva: 13059540156 - Tutti i diritti riservati | Tuttogratis non è collegato ai siti recensiti e non è responsabile per i loro contenuti. Tuttogratis e la tua Privacy.

rss