Domanda chiusa

Altra domanda

Antistaminici, quali sono le modalità d'assunzione?

0 punti

Inviata il 22 maggio 2007 - 4 risposte

segnala abuso | salva nei preferiti | condividi | invia via mail

Risposte

In genere gli antistaminici si prendono per più di 10 giorni, sospenderli di colpo può produrre fastidiosi effetti collaterali. Gli antistaminici bloccano la liberazione dell'istamina, uno dei principali mediatori di tutte le reazioni infiammatorie e allergiche. L'effetto non è immediato, ma dura anche molte ore, e consiste in un sollievo generalizzato da molti sintomi come gli starnuti, occhi arrossati che lacrimano, cerchio alla testa e naso chiuso. Il principale effetto collaterale è la sonnolenza, con ricadute sullo stato di attenzione e la prontezza di riflessi, che ne sconsiglia l'utilizzo per i disturbi di lieve entità. Ottimi, infatti, per chi soffre di forme allergiche, ma poco indicati per chi deve guidare o svolgere lavori potenzialmente pericolosi. In commercio si trovano spray, colliri, compresse che spesso contengono, in associazione all'antistaminico, un vasocostrittore.

Inviata il 22 maggio 2007

Commenti (0) | Segnala abuso

0 punti

assumo antistaminici solo quando sento di non poterne fare a meno. per esempio in piena crisi allergica, quando il prurito causato da alcuni pollini mi irrita naso e gola, o quando gli occhi si sono gonfiati eccessivamente

Inviata il 22 maggio 2007

Commenti (0) | Segnala abuso

0 punti

è inutile utilizzarli quando l' allergia gia si manifesta,vanno assunti almeno per un mese e si consiglia di prenderli prima di dormire perchè provocano sonnolenza

Inviata il 22 maggio 2007

Commenti (0) | Segnala abuso

0 punti

tutti gli antistaminici sono potenzialmente utili nel trattamento delle allergie nasali, in particolare della rinite allergica stagionale (o raffreddore da fieno) e in qualche misura anche nelle riniti vasomotorie. riducono la rinorrea e la frequenza degli starnuti, ma sono in genere meno efficaci sulla congestione nasale. Gli antistaminici si differenziano per la durata d??azione e per l??incidenza di sonnolenza ed effetti antimuscarinici. se gli antistaminici più vecchi hanno una breve durata d??azione (anche se alcuni, come la prometazina, agiscono fino a 12 ore), la maggior parte delle nuove molecole non sedative ha una durata d??azione prolungata

Inviata il 22 maggio 2007

Commenti (0) | Segnala abuso

0 punti

© Trilud S.p.A. - P.iva: 13059540156 - Tutti i diritti riservati | Tuttogratis non è collegato ai siti recensiti e non è responsabile per i loro contenuti. Tuttogratis e la tua Privacy.

rss