Domanda chiusa

Altra domanda

Divinità fenicie

Mi dite i nomi e i principali attributi delle più importanti divinità del pantheon fenicio?

0 punti

Inviata il 02 settembre 2009 - 3 risposte

segnala abuso | salva nei preferiti | condividi | invia via mail

Risposte

Qui puoi trovare un elenco di tutte le divinità fenicie, incluso il loro ruolo e i miti ad esse collegati.

Inviata il 02 settembre 2009

Commenti (0) | Segnala abuso

0 punti

Questi sono i nomi con gli attrbuti di dei e dee della mitologia fenicia:

Agreus: Dio minore della Caccia. Fratello di Halieus

Agros: Dio minore dei campi, coltivazioni, viticolture, e del wino. Fratello di Agrotes

Agrotes: Dio minore della terra, dei cavalli, della caccia e degli indovini. Appare come un auriga, a volte accompagnato da un gruppo di cani. Fratello di Agros.

Aion e Protogonos: I primi mortali. Scoprirono il cibo, che fu un grande aiuto per l'umanità.

Aleyin: Dio maggiore della primavera e della vegetrazione nella stagione delle pioggie. Figlio di Baal, fratello di Anat. "Colui che cavalca le nuvole", spesso ha con sé sette compagni e otto verri selvaggi.

Amat-Asherat: Dea minore dell'alchimia e della congiurazione. Bandita da El nel deserto, dove riunì "strane creature, grandi come tori" (creature simili a sfingi con corpo di leone e testa umana) per combattere Baal. In seguito aiutò a erigere il tempio di Baal. Consorte di Terah, madre di Siba'ni.

Amunos: Dio minore della vita dei villaggi. Fratello di Magus

Anat: Dea maggiore della battaglia, dello spargimento di sangue, della caccia, riconosciuta per il temperamento bollente e la sua eccitabilità. Perpetua la vita degli dei assicurando loro continui sacrifici. Uccise il dio Mot (temporaneamente) per suo fratello. Figlia di Baal, sorella di Aleyin. Appare come una vergine che cavalca un leone e porta uno scudo, lancia e ascia.

Aqhat: Figlio di Danel, fratello di Pughat. Eroe mortale, bello e favorito dagli dei, che gli diedero un arco divino. Anat lo volle e ordinò al suo servo Yatpan di ucciderlo per averlo, ma l'arco andò distrutto durante la lotta tra i due.

Arsay: Dea minore della terra umida e delle paludi. Figlia di Baal.

Asherat-del-mare: Grande dea della saggezza e del mare. Madre degli dei e signora della loro saggezza. Moglie di El e sua consigliera, si disse avesse settanta figli, incluso Baal

Asherat: Dea maggiore del matrimonio, della fedeltà, e della vita casalinga. Moglie di Baal. Madre di Aleyin e Anat, e Pidray, Tallay, e Arsay.

Astart (Astoreth): Dea maggiore della fertilità, dell'amore e del piacere. Patrona delle prostitute e degli edonisti. Le prostitute del suo tempio erano famose su tutto il Mare Librum. Appariva come una donna sensuale in una tunica trasparente di multicolore.

Ba'al (1): "Signore", l'orrorifico applicato agli dei. Altrimenti, Ba'alat: "Signora", la versione femminile. generalmente sia Dio che Dea erano molto venerati e conosciuti come Baal o Baalat.

Ba'al (2): Grande dio delle tempo atmosferico, delle nuvole e delle tempeste. Figlio di El e Asherat-del-mare, viceré di El, ma qualche volta nemico di El. Marito di Ashrat, padre di Aleyin e Anat, e Pidray, Tallay, e Arsay. La sua voce era il tuono e dispensava la pioggia. Appariva come un giovane guerriero che vestiva con tunica, elmo a punta con corna stilizzate, e brandiva una lancia cosparsa di tuoni

Baal Hammon: Grande dio del cielo e del sole. Guardiano dei tesori eterni e garante di continuità. Appariva come un nobile vecchio con corna ramificate. Spesso accompagnato da sfingi alate. Consorte di Tanit.

Baltis: Dea maggiore del cielo, della gioia e della danza. Protettrice delle donne. Adorava la dea egizia Hathor (le due erano sorelle, almeno in spirito). Appariva come una donna che indossava un elmo con corna di vacca e un disco al loro centro.

Bauu: Dea minore della notte. Consorte di Kolpia.

Daggay: Dea minore della nascita. Aiutante di Asherat-del-mare.

Danel: Semidio della verità, della divinazione e della comunità. Nato come eroe mortale, versato nella divinazione, e "conoscitore di ogni cosa" dalla nascita. Domandò giustizia per le vedove, protezione per gli orfani e assistenza contro i saccheggi. Figlio di Keret, padre di Aqhat e Pughat.

El: Dio supremo. Signore del pantheon. Dio del sole e "padre degli uomini." Fece scorrere i fiumi fino agli oceani, e assicurò la fertilità alla terra. Marito di Asherat-del-mare, padre di Baal. Appariva come un un uomo ingrigito con sei ali. Il suo simbolo era il toro rosso.

Eshmun: Dio minore della guarigione e della salute. Figlio di El e di Asherat-del-mare. Di solito rappresentato come un uomo di mezza età con una toga bianca e un bastone intorno al quale sono arrotolati due serpenti.

Geinos: Dio minore dell'agricoltura. Fratello di Technites.

Genos & Genea: Il primo fenicio (maschio e femmina); fondò Fenicia e scoprì la preghiera.

Giganti: Cassius, Lebanon, Antilebanon, Brathy. Comandavano dalle montagne che portano i loro nomi. Inventarono la bruciatura degli incensi.

Gurzil: Dio minore del combattimento e della sete di sangue. Faceva i suoi nemici a pezzi. Patrono dei gladiatori.

Halieus: Dio minore della pesca. Appariva come un tritone cornuto, accompagnato da nereidi. Fratello di Agreus.

Hasisu: Dio maggiore del fuoco e della lavorazione dei metalli. Fratello di Kusor. Inventò con suo fratello il ferro e la maniera di lavorarlo.

Hay-Tau: Dio maggiore della vegetazione e della foresta. Prende la forma di un albero. Le "lacrime di Hay-Tau" sono resina (tesori per i fenici che esportavano in egitto.)

Hiyon: Dio maggiore della lavorazione delle gemme, del vetro, e del lavoro lapidario. Artigiano divino, lavoratore dell'oro e dell'argento. I suoi simboli sono le pinze e il martello.

Iolaus: Semidio dell'agilità (della mente e del corpo.) Prima eroe mortale, aiutante dei dio Melkart. Patrono dei corridori, di coloro che vivono delle loro arguzie, e di coloro che aiutano gli altri (in particolare gli eroi.)

Ist (Phos, Pyr, Phlox): triplice dea minore del fuoco e della scienza domestica, sin da quando portò il fuoco agli uomini.

Keret: Eroe mortale. Re di Sidon, un figlio di El e soldato della dea Sapas, ma non molto coraggioso. Combatté contro il dio della Luna Terah e il generale di suo padre, ma perdette. Comprò una moglie costosa. Suo figlio, Danel, fu un genio.

Kolpia: Dio minore del vento. Consorte di Bauu.

Kusor il Marinario: Grande dio dei marinai e degli inventori. Fratello di Hasisu, "figlio della legge", artigiano degli dei. Inventò i mezzi meccanici, la pesca sulla barca, l'architettura e la navigazione. Abile in divinazione, nella predizione, e delle arte degli incanti e delle formule magiche.

Latpon: Dio maggiore della magia e della saggezza. Patrono dei praticanti. Figlio di El e di Asherat-del-mare. Condivide la saggezza della madre.

Magos: Dio minore dell'allevamento degli animali. Patrono dei pastori e degli allevatori. Fratello di Amunos.

Mastiman: Dio minore dei morti, servo di Mot. Strangola i prescelti dal suo signore.

Melkart: Dio minore della forza, dell'impegno e dell'espansione fenicia, "colui che estende l'orizzonte". Patrono degli esploratori e dei viaggiatori. Il suo simbolo è l'orizzonte, dove il sole incontra il mare. Appare come un uomo forte con addosso una pelle di leone, simile al greco Eracle.

Misor: Dio minore della giustizia. Fratello di Sydyk. Scoprì il sale. Padre di Tauutos.

Moloch: Grande dio dei disastri, delle piaghe, dei vulcani, delle regioni infernali. Venivano effettuati dei sacrifici a lui, in particolare bambini. Nei tempi difficili, veniva propiziato con centinaia di sacrifici. Appariva come un nero minotauro con ali da pipistrello e tre occhi gialli, mentre sputava fuoco.

Mot: Dio maggiore della morte e della siccità. Una volta favorì il figlio di El, finché venne ucciso dalla dea Anat. Ora "mangia i morti." Il suo simbolo è una vite appassita intrecciata ad teschio.

Ousoos: Dio maggiore delle vesti, delle tinte, e del commercio. Fratello e rivale di Samemroumos.

Pataecians (Pataiko): Aiutava gli spiriti potenti del bene mandati a proteggere i fenici che navigavano. Dava anche il nome alle statuette montate sulle navi fenicie, dove essi risiedevano.

Patechus: Grande dio delle navi, della navigazione e dei viaggi oceanici. Patrono dei viaggiaori, dei naviganti e degli esploratori. I suoi servi, i Pateciani, proteggevano le navi fenicie.

Pidray: Dea minore della nebbia e della foschia. Figlia di Baal.

Pughat: Eroina mortale. Conosceva tutti i segreti dell'astrologia. Figlia di Danel, sorella di Aqhat, che vendicò la sua morte.

Quadesh: Dea minore della luce stellare, della selva, dell'astrologia. Assistente di Anat nei sacrifici; Consorte di Resheph. Appariva come una donna giovane vestita di verde e argento.

Resheph (Amurru): Dio minore dei tuoni, della selva e della musica. Assistente di Anat nei sacrifici. Consorte di Quadesh. Appariva come un giovane guerriero che portava un tridente saettante

Ruti: Dio minore dell'arte della guerra e della milizia. Figlio di El e di Asherat-del-mare. Feroce nemico degli avversari di El, specialmente i non morti e gli spiriti malvagi. Appariva come un uomo con testa leonina.

Sahar: Dea minore dell'alba. Figlia di El e di Asherat-del-mare. Gemella di Salem.

Salem: Dea minore della sera. Figlia di El e di Asherat-del-mare. Gemella di Sahar.

Samemroumos (Hypsouranious): Dio maggiore del rifugio, delle costruzione e dei costruttori (dai piccoli villaggi alle città). Fratello e rivale di Ousoos.

Sapas: Dea maggiore della luce e dell'esplorazione sotterranea. Figlia di El e di Asherat-del-mare. La "Torcia degli Dei". Si dice cavalcasse una fenice.

Siba'ni: Semidio del furto, della fortuna, e delle relazioni pericolose. "Il Settimo". Figlio di Terah e di Amat-Asherat. Sua madre restò nel deserto sette anni per purificarsi prima della sua nascita.

Sydyk: Dio minore della giustizia. Fratello di Misor. I suoi discendenti, i Kabiri (quancuno disse che questi sono i Cabeiri greci) perfezionò la navigazione, e divennero i Pateciani al servizio del dio Patechus. Appariva come un uomo con un elmo piumato, che portava una lancia.

Tallay: Dea minore della pioggia e della rugiada. Figlia di Baal.

Tammuz (chiamato Adone dai greci): Dio maggiore del raccolto, avendo imparato da Mot e Aleyin. Nato da un albero myrrh nel quale sua madre (Myrrha) l'ha trasformato. Quando era mortale era un giovane bellissimo , adorato dalla dea greca Afrodite. Venne ucciso da un verro che stava cacciando: il ruscello dove cadde fluisce rosso come il sangue ogni anno; si dice che gli anemoni sboccino per lui.

Tanit: Grande dea della luna, della maternità, della magia. Appare come una donna velata e avvolta da piume di colomba. Le colombe le erano gradite e sacre. Consorte di Baal Hammon. I suoi simboli sono una staffa sormontata da un disco e un triangolo con un cerchio al suo apice.

Tauutos: Dio maggiore della scrittura e dell'insegnamento. Messaggero degli dei. Inventò i primi catatteri scritti. Patrono dei saggi, degli scribi, e dei biliotecari. Figlio di Misor.

Technites: Dio minore dell'arte muraria, della costruzione dei mattoni, e dei tetti. Patrono degli artigiani. Fratello di Geinos.

Terah: Dio minore della luna calante e dei segreti. Consorte di Amat-Asherat, padre di Siba'ni.

Yam: Grande dio del mare, delle creature che lo abitano e dei terremoti. Avversario di Baal, con il quale si è battuto.

Yatpan, eroe mortale: seguace di Anat, ha ucciso Aqhat per lei. Venne a sua volta assassinato da Pughat, sorella di Aqhat.

Fonte: thereef.it

Inviata il 02 settembre 2009

Commenti (0) | Segnala abuso

0 punti

Le principali divinità della mitologia fenicia sono:

- Anat, dea della guerra venerata dai guerrieri
- Asherah, moglie di El
- Ashtart, dea dell'amore
- Baal, dio del male citato anche nella Bibbia
- Dagon, dio delle messi e dei campi
- El, dio del cielo
- Moloch, divinità malvagia che gradiva il sacrificio di bambini
- Mot, dio della morte
- Samas, dio del sole
- Tanit, dea della luna
- Yam, dio del mare

Inviata il 02 settembre 2009

Commenti (0) | Segnala abuso

0 punti

© Trilud S.p.A. - P.iva: 13059540156 - Tutti i diritti riservati | Tuttogratis non è collegato ai siti recensiti e non è responsabile per i loro contenuti. Tuttogratis e la tua Privacy.

rss