Domanda chiusa

Altra domanda

Cos'è l'atropina?

-1 punti

Inviata il 30 Luglio 2007 - 3 risposte

segnala abuso | salva nei preferiti | condividi | invia via mail

Risposte

L'atropina è un alcaloide estratto dalla belladonna e da altre piante della famiglia delle Solanacee. In terapia viene impiegato, soprattutto sotto forma di solfato, per via endovenosa o sottocutanea, o in unguenti o soluzioni per uso oftalmico. Le indicazioni sono numerose, pur essendo il campo di applicazione limitato dall??elevata tossicità e dai molteplici effetti collaterali. Le principali sono: ulcera peptica, stati spastici del tratto gastrointestinale e genitourinario, intossicazioni da antiparassitari agricoli organofosforici, e funghi del tipo Amanita muscaria. Ha una certa importanza nella preanestesia in quanto inibisce la salivazione e le secrezioni bronchiali. Le sue proprietà vengono sfruttate per facilitare l??esame completo della retina (l??atropina provoca la dilatazione della pupilla) e a fini curativi (iriti acute, iridocicliti, cheratiti). I più comuni effetti collaterali sono: tachicardia, secchezza delle fauci, disturbi visivi, fotofobia, stitichezza, ritenzione urinaria.

Inviata il 30 Luglio 2007

Commenti (0) | Segnala abuso

0 punti

L'atropina agisce paralizzando i recettori colinergici periferici, che vengono resi insensibili all'azione della acetilcolina che si libera dalle terminazioni vegetative parasimpatiche; questa sua azione elettiva spiega le azioni farmacoterapeutiche del prodotto. Se assunta in maniera inapproprita risulata essere un potente veleno. I sintomi dell'avvelenamento sono:
secchezza della bocca, sete, midriasi, disturbi visivi, cute secca, calda e arrossata; ipetermia, ritenzione urinaria, ridotta peristalsi, tachicardia, cardiopalmo, agitazione, eccitazione, convulsioni, confusione, delirio, mania.

Inviata il 30 Luglio 2007

Commenti (0) | Segnala abuso

0 punti

In medicina viene utilizzata per la cura di diverse patologie. Può essere utile come spasmolitico in diverse malattie: del tratto gastrointestinale,nell'asma,in certe forme costipative, nelle coliche, nell'epilessia. Il suo principale impiego è come midriatico, in oftalmologia. Considerati i suoi gravissimi effetti collaterali, si spiegano i casi di avvelenamento in persone che hanno assunto cocaina tagliata con atropina.

Inviata il 30 Luglio 2007

Commenti (0) | Segnala abuso

0 punti

© Trilud S.p.A. - P.iva: 13059540156 - Tutti i diritti riservati | Tuttogratis non è collegato ai siti recensiti e non è responsabile per i loro contenuti. Tuttogratis e la tua Privacy.

rss