Domanda chiusa

Altra domanda

Gomito del tennista sintomi

Quali sono i sintomi del gomito del tennista? Cosa causa?

0 punti

Inviata il 24 febbraio 2010 - 4 risposte

segnala abuso | salva nei preferiti | condividi | invia via mail

Risposte

Qui trovi sintomatologia, cause e terapia del gomito del tennista.

Inviata il 24 febbraio 2010

Commenti (0) | Segnala abuso

0 punti

Questi sono i principali sintomi del gomito del tennista:

* Dolore al gomito che peggiora progressivamente;
* Il dolore si irradia dall’esterno del gomito all’avambraccio e al dorso della mano quando si afferra qualcosa o c’è una torsione;
* Debolezza del braccio.

Inviata il 24 febbraio 2010

Commenti (0) | Segnala abuso

0 punti

L'epicondilite o gomito del tennista è caratterizzata da dolore sul gomito, che può irradiarsi ai muscoli dell'avambraccio ed aumentare durante l'estensione del polso e della mano. Nella fase iniziale il dolore compare solitamente durante il movimento tecnico o mentre si solleva un peso. Successivamente persino le azioni giornaliere ordinarie, come la stretta di mano, lo scrivere, l'apertura di uno sportello o il sollevare una bottiglia, possono causare dolore acuto e intenso a livello dell'inserzione osteotendinea epicondiloidea dei muscoli dell'avambraccio

Inviata il 24 febbraio 2010

Commenti (0) | Segnala abuso

0 punti

Gomito del tennista

Il gomito del tennista è un infiammazione, irritazione o dolore sulla parte esterna del braccio vicino al gomito. Ci può essere una parziale lacerazione del tendine che collega le fibre muscolari alle ossa, o in prossimità del loro punto di origine, sulla parte esterna del gomito.

CAUSE: Questo è dovuto a lesioni ripetute sul polso o l’avambraccio. La lesione è in genere associata al tennis, da cui prende il nome “gomito del tennista”. Tuttavia, qualsiasi attività che comporti ripetitive torsioni del polso (per esempio utilizzare un cacciavite) può portare a questa condizione.

SINTOMI: I più comuni sono:

* Dolore al gomito che peggiora progressivamente;
* Il dolore si irradia dall’esterno del gomito all’avambraccio e al dorso della mano quando si afferra qualcosa o c’è una torsione;
* Debolezza del braccio.

DIAGNOSI: La diagnosi è effettuata sulla base di segni e sintomi, poiché i raggi X sono di solito normali. Spesso ci sarà dolore o mollezza quando il tendine viene premuto delicatamente vicino alla parte superiore del braccio. Vi è anche il dolore vicino al gomito quando il polso è esteso o oppone resistenza.

TERAPIA: L’obiettivo del trattamento è quello di alleviare il dolore ed il gonfiore. Esso può comprendere:

* Calore terapia;
* Locale iniezione di cortisone;
* Agenti antinfiammatori non steroidei (come ibuprofene, naproxene o aspirina);
* Terapia fisica;
* Impulsi a ultrasuoni per rompere il tessuto cicatriziale, aiutare la guarigione ed aumentare il flusso di sangue nella zona;
* Utilizzo di un tutore per tenere l’avambraccio e il gomito fermi per 2 o 3 settimane.

Per evitare il ripetersi di lesioni, un tutore può essere indossato durante l’attività che aggrava la condizione. Oppure, potrebbe essere necessario limitare determinate attività. Se il dolore persiste, nonostante i trattamenti non chirurgici, può essere necessario un intervento chirurgico.

PROGNOSI: La maggior parte delle persone migliorano con il trattamento non-chirurgico. La maggior parte di coloro che subiscono l’intervento mostrano un miglioramento dei sintomi. Possibili complicazioni possono essere:

* Mancato miglioramento. Ciò può essere dovuto al blocco del nervo nell’avambraccio;
* Ricorrenza eccessiva dell’infortunio;
* Rottura del tendine con ripetute iniezioni di steroidi.

Prendere analgesici o anti-infiammatori se i sintomi sono lievi o se si ha avuto questa malattia prima e già si sa come operare. Chiama un medico se è la prima volta che compaiono i sintomi, o se il trattamento domestico non li allevia.

PREVENZIONE: Mantenere una buona resistenza e la flessibilità dei muscoli del braccio o evitare movimenti ripetitivi. Tenere a riposo il gomito quando la flessione e l’estensione sono dolorosi. Un impacco con il ghiaccio applicato all’esterno del gomito dopo movimento ripetitivo può aiutare alleviare i sintomi.

Fonti: [Biundo JJ. Borsiti, tendiniti, ed altri disturbi periarticolari, e di medicina dello sport. In: Goldman L, Ausiello D, eds. Cecil Medicina. 23a ed. Philadelphia, PA: Saunders Elsevier, 2007; http://health.nytime​s.com/health/; Geiderman JM. Omero e gomito. In: Marx, JA, ed. Rosen's Emergency Medicine: Concepts and Clinical Practice. 6a ed. Philadelphia, PA: Mosby Elsevier, 2006; Johnson GW, Cadwallader K, Scheffel SB, et al. Trattamento delle epicondiliti laterali. Am Fam Physician. 2007]

Per ulteriori informazioni rivolgersi al proprio medico. Le informazioni fornite su MedicinaLive sono di natura generale ed a scopo puramente divulgativo, e non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico (ovvero un soggetto abilitato legalmente alla professione), o, nei casi specifici, di altri operatori sanitari.

Inviata il 24 febbraio 2010

Commenti (0) | Segnala abuso

0 punti

© Trilud S.p.A. - P.iva: 13059540156 - Tutti i diritti riservati | Tuttogratis non è collegato ai siti recensiti e non è responsabile per i loro contenuti. Tuttogratis e la tua Privacy.

rss