Domanda chiusa

Altra domanda

Come rimanere incinta?

Come restare incinta? I sintomi della gravidanza dopo quanto si presentano? E' vero che sono soggettivi da donna a donna, sia nel tempo che ci mettono a manifestarsi sia nell'intensità? Un grosso bacio a tutte !!!

0 punti

Inviata il 22 aprile 2009 - 10 risposte

segnala abuso | salva nei preferiti | condividi | invia via mail

Risposte

si resta incinta solo durante i 5 giorni dell'ovulazione ovvero a metà tra un ciclo e l'altro... in quei 5 gg la probabilità di gravidanza è molto alta mentre negli altri gg è solo dello 0,02 % cmq cerca su google

Inviata il 22 aprile 2009

Commenti (0) | Segnala abuso

2 punti

Per restare incinta la prima cosa è non cedere allo stress ed alla fissazione di avere un figlio a tutti i costi. Spesso le donne (compresa la mia...) quando raggiungono una certa età, di solito attorno ai 30 anni, sentono i rintocchi dell'orologio biologico ed ogni giorno che passa sembra loro un giorno in meno che gli resta per concepire un figlio. In questa specie di corsa contro il tempo stressano se stesse ed il compagno. Ed allora cominciano a programmare periodi fertili, cene a base di cibi che aumentano la fertilità della coppia, eccetera. Ed il sesso serve solo a scopi concepitivi. Io dico che è meglio vivere il concepimento in modo più naturale, senza stress. Se i figli devono arrivare, arriveranno.

Inviata il 22 aprile 2009

Commenti (0) | Segnala abuso

0 punti

Rimanere incinta è più facile se individui il periodo fertile. Ci sono molti metodi per individuare con una certa probabilità il periodo fertile, ma si tratta sempre di approssimazioni: i migliori sono la rilevazione della temperatura basale e i test chimici di ovulazione. Costano un po', ma sono sicuramente più precisi del metodo Ogino Knauss..

Inviata il 22 aprile 2009

Commenti (0) | Segnala abuso

0 punti

Quando restare incinta lo decide il tuo corpo. Non stressarti e non stressare tuo marito. E se i figli non arrivano, non violentare la natura con inseminazioni artificiali, cure ormonali ed altre schifezze simili.
CIAO

Inviata il 22 aprile 2009

Commenti (0) | Segnala abuso

1 punti

nel periodo fertile! i sintomi sn nausea e poi ovviamente nn arriva l'ovulazione !

Inviata il 22 aprile 2009

Commenti (0) | Segnala abuso

1 punti

Io sono incinta dopo un'odissea che sembrava senza fine (un concepimento che tardava ad arrivare, un aborto spontaneo al terzo mese). La prima cosa che ti suggerisco e di fare questi esami
- calcolo del periodo fertile (per te)
- esami per stabilire fertilità e possibilità di portare a termine una gravidanza (per te)
- esame del seme (per tuo marito)
- test malattie genetiche (per entrambi)

Affidati ad un bravo ginecologo.

Inviata il 22 aprile 2009

Commenti (0) | Segnala abuso

0 punti

Per essere incinta con facilità non concentrarti solo su di te, ma anche sul tuo uomo. A volte per restare incinta una donna si dimentica che il concepimento è una cosa che si fa in due.
Il tuo uomo deve evitare bagni caldi che possono danneggiare la qualità dei suoi spermatozooi, evitare abbigliamento intimo troppo stretto che può causare malessere ai testicoli. Inoltre non deve sentirsi sotto stress: fagli vivere il sesso in modo romantico e naturale e non come un lavoro finalizzato al concepimento di un bambino. Fagli evitare alcol e fumo e quegli alimenti che peggiorano la qualità del seme (carne rossa e formaggi). Aumenta nella sua dieta le verdure e la frutta.

Inviata il 22 aprile 2009

Commenti (0) | Segnala abuso

0 punti

In gravidanza i sintomi cambiano donna a donna. Dici bene: sono soggettivi.
Dal momento del concepimento
nausea e vomito si presentano la prima volta 2-8 settimane dopo;
il capezzolo si scurisce 1-14 settimane dopo;
la frequenza della minzione aumenta 6-8 settimane dopo;
stanchezza e sonnolenza arrivano 1-6 settimane dopo;
il seno si ingrossa 1-2 settimane dopo.

Ripeto: non è detto che tutte le donne abbiano tutti i sintomi allo stesso modo. Ho una sorella che ha vomitato dalla seconda all'ultima settimana di gravidanza, ed un'altra sorella che ha smesso di vomitare al terzo mese.

Inviata il 22 aprile 2009

Commenti (0) | Segnala abuso

0 punti

I metodi per rimanere incinta sono sempre gli stessi da migliaia di anni: Amore e Sesso.
Però se hai fatto questa domanda magari stai vivendo qualche problema (scusami se mi permetto...) In questo caso ti suggerisco di fare un esame ginecologico per accertare la tua fertilità e di chiedere al tuo partner di fare un esame dell'eiaculato per verificare la qualità del suo sperma. Ciao e tanti auguri.

Inviata il 22 aprile 2009

Commenti (0) | Segnala abuso

0 punti

La probabilità di restare incinta aumenta se conosci il tuo pediodo fertile, cioè i giorni prima e dopo il momento dell’ovulazione. Il giorno dell'ovulazione non è sempre lo stesso ogni mese. Puoi provare a calcolare il tuo periodo fertile con il calcolatore di Ogino Knauss qua sotto. IN BOCCA AL LUPO!!

Inviata il 22 aprile 2009

Commenti (0) | Segnala abuso

0 punti

© Trilud S.p.A. - P.iva: 13059540156 - Tutti i diritti riservati | Tuttogratis non è collegato ai siti recensiti e non è responsabile per i loro contenuti. Tuttogratis e la tua Privacy.

rss