Domanda chiusa

Altra domanda

Come si coltiva la marijuana?

Ho sentito che molti si dedicano alla coltivazione della marijuana a casa, potete darmi qualche suggerimento per il mio orticello?

-9 punti

Inviata il 09 marzo 2010 - 7 risposte

segnala abuso | salva nei preferiti | condividi | invia via mail

Risposte

nn se fanno ste domande.ti possono bandire da tt gratis

Inviata il 09 marzo 2010

Commenti (0) | Segnala abuso

0 punti

qui non si fanno certe domande perciò cambia sito chiaro

Inviata il 09 marzo 2010

Commenti (0) | Segnala abuso

0 punti

Vd sopra!

Fonte: P.S.: Nn t serve la mariuana, 6 già pirla csì se scrivi sta roba

Inviata il 09 marzo 2010

Commenti (0) | Segnala abuso

-1 punti

sei tutta matta!!!

Inviata il 09 marzo 2010

Commenti (0) | Segnala abuso

0 punti

In questo sito trovi tutti i consigli per coltivare marijuana indoor http://www.freecanna​bis.ch/coltivare-mar​iuana.html

Inviata il 09 marzo 2010

Commenti (0) | Segnala abuso

0 punti

Una soluzione per coltivare l'erba potrebbe essere quella di costruire una piccola serra in vetro resina o con dei pannelli di PVC, ha un aspetto inoquo e puo essere scambiata per un piccolo magazzino degli attrezzi. La tettoia in PVC lascerà passare i raggi del sole sufficienti a quelle speci che non ne richiedono molta, inoltre proteggerà dagli animali e dai vicini. Per avere tutto l'anno produttività bisogna capire che la pianta passa due diverse fasi di sviluppo La germinazione in cui la pianta entra in uno stato vegetativo, in questa fase la pianta prende tutta la luce che gli viene data e non necessita del buio, in questo modo avviene una fotosintesi continua e la pianta può crescere più in fretta che in esterno dove avrebbe la pausa notturna. Quando la pianta avrà raggiunto i 30 centimetri di altezza, in primavera o estate se il tempo lo permetterà la si potrà spostare in esterno per forzarla alla fioritura (vedi fase di fioritura). Portando la pianta a 10-13 ore di luce con l' interruzione della notte, forzerà la pianta alla fioritura e in breve tempo incomincerà a maturare. La pianta quando passa dalla luce continua a una fase di 10-13 si prepara al periodo invernale. In inverno le operazioni verranno spostate all'interno in preparazione dell'estate successiva.

Inviata il 09 marzo 2010

Commenti (0) | Segnala abuso

0 punti

Coltivare outdoor cioè all'esterno è la cosa migliore, la pianta riceve più luce e cresce più robusta. Nessun problema di infiltrazione di luce, nessun periodo di buio che ti tiene fuori dalla tua zona di crescita, nessuna spesa elettrica. Se coltivate sotto la luce diretta del sole, i raggi raggiungono meglio le varie parti della pianta, le piante coltivate all'interno invece hanno uno sviluppo meno omogeneo perché la luce delle lampade non raggiunge allo stesso modo tutta la pianta. Tirate su una parete e assicuratevi che sia resistente, visitate la vostra pianta almeno una volta ogni due settimane, con più frequenza in caso di mal tempo. Bisogna sapere quale è la zona più esposta al sole e la più indiscreta. Le zone esposte a est, sud o ovest sono le migliori, ma alcuni libri dicono che il migliore momento della giornata è la mattina. Se coltivate lontano da casa nei campi assicuratevi di avere vicino un corso d'acqua, trasportarla può essere molto pesante. Una tecnica potrebbe essere quella di cercare un terreno con al di sopra un corso d'acqua e deviarlo verso il vostro terreno. E' importante acquistare della buona terra, non usare la terra raccolta in esterno, potrebbe contenere insetti o altre impurità, la pianta di marijuana è molto resistente e non avrete mai bisogno di spruzzare prodotti chimici ma nella sua prima fase come ogni pianta è delicata.

Inviata il 09 marzo 2010

Commenti (0) | Segnala abuso

0 punti

© Trilud S.p.A. - P.iva: 13059540156 - Tutti i diritti riservati | Tuttogratis non è collegato ai siti recensiti e non è responsabile per i loro contenuti. Tuttogratis e la tua Privacy.

rss